mercoledì, settembre 19, 2007

And the wind cries Jimi...


In data odierna (di ieri) correva il 37mo anniversario della morte di uno dei più grandi cosi della chitarra. Aggiungete voi un termine che vi piace.
Se fosse ancora vivo avrebbe 64 anni, in quanto fa parte del cosiddetto Club dei 27, insieme ad altri divi morti a quell'età: Jim Morrison, Janis Joplin e, chissà, qualcuno tra i più giovani di voi.
Probabilmente oggi sarebbe rincoglionito, calvo e con una spropositata pancia utile come reggichitarra. Ma credo che dal 1970 ad oggi avrebbe regalato ancora molto alla musica mondiale.
Scriverei di lui per delle ore, ma puLtroppo ho da fare.
Excuse me, while I kiss the sky (op.cit.)

3 Comments:

Blogger Papero Gonfyo said...

Nota per i più distratti: NON si tratta di un membro del Quartetto Cetra nè di un cantante confidenziale.

9/19/2007 2:52 PM  
Blogger Grisson said...

Credo che jimi rimarra vivo fino a quando gente come noi lo ascolteranno e lo adoreranno come uno dei piu' grandi musicisti della storia della musica

Adie

9/19/2007 5:57 PM  
Blogger Papero Gonfyo said...

Padre Dante, perdonalo...

9/19/2007 6:25 PM  

Posta un commento

<< Home