mercoledì, gennaio 09, 2008

E come l'anno scorso...


...comincio l'anno con un tramonto.
Eh già, perché come tutti sanno il tramonto è simbolo del giorno che finisce, della vita che va verso il suo naturale epilogo, della carriera che si conclude, delle foglie che cadono, dell'autunno, delle morte stagioni, della presente e viva (la phya®) e il suon di lei (il suono è della stagione presente e viva (la phya®) [sì, lo so, non riesco a scindere questo connubyo], non della phya® (viva) che, per quanto ne so, non ha suoni particolari, a meno che uno non soffra (o goda) di sinestesia, nel qual caso questo qualcuno sinestesse a casa sua ad odorare i suoi LP dei Bros, che qua non abbiamo teNpo da perdere).
Insomma, chiudendo questa lunga parentesi rosa tra il suon e di lei, riassumo dicendo che il tramonto mette di fronte all'evidenza che il giorno finisce, e la notte insegue seNpre il giorno, ed il giorno verrà (op.cit.).
E comincerà per forza con un'alba.
Ma non avevo voglia di fotografare l'alba quindi accontentatevi.

7 Comments:

Blogger Daniele Caluri said...

Amica mio, lieto di constatare che - nonostante i tuoi numerosi pellegrinaggi a giro pel mondo (che non si è fermato mai un momento) - rimani sempre sostanzialmente un grandissimo, felicissimo, qualificatissimo CRETINO.
W noi.
E BUON ANO (sic) NUOVO!

1/09/2008 10:22 AM  
Blogger Papero Gonfyo said...

Sono quasi sicuro di aver riconosciuto il posto... è il piazzale del Demos!

1/09/2008 11:06 AM  
Blogger etherea` said...

Musicale, il post.
Dopo aver letto il titolo stavo gia' canticchiando ".. al mare col pattiiiiiiiino.. " ma poi vedo l'alba e cambio track con "respiri piano per non far rumore.." ma non e' un'alba, bensi' un tramonto e ancora skip to track ".. non c'e' piu' niente da faareee.." (che non e' in simbiosi con il tramonto, ma questo mi e' venuto in mente) finche' arriva ".. ed il giornoooo verraaaaaaa'..." e riprende con (stavolta a ragione) Albachiara.

Che chi s'accontenta, gode.

*

1/09/2008 1:18 PM  
Blogger sanTrine said...

E i cocci sono suoi, aggiungo tosto! Nel senso temporale, cioè se c'è il temporale quantomeno la fortuna è tosta, come dicono gli inglesi.
Bello lo shuffle, non solo come teNpo terzinato, ma anche come sequenza dei brani.
A proposito, amica sconosciuta (meglio detto ignota sodale) per quanto eterea, posso essere sincero protetto dall'anonimato della nostra amicizia syncera (per un futuro migliore, op.cit.)?
Ok, vado: la tua immaginetta (non sacra), ridotta a un francobollo da blogspot, non so perché ma mi seNbra una coriacea protvberanza maschile appoggiata su una fronte femminile al centro di una acconciatura con la riga nel mezzo. Tralasciando quello che direbbe Froid (nel senso di freddo, di quello che direbbe Freud Astaire non mi interessa nvlla), cosa rappresenta in realtà?
Lo so, son signore.

1/09/2008 4:31 PM  
Blogger Grisson said...

A me quel tramonto me sembra uguale uguale a quello che se vede in piaZZIale Andromeda a Tursi no?

Ma me lo ardirè

Adie

1/09/2008 6:25 PM  
Blogger etherea` said...

Se piove sono la persona piu' felice di questo mondo, con temporali e tuoni e fulmini da catastrofi, di quelli che oscurano anche le tenebre, stile i fulmini del Generale Nero che non ha protuberanze falliche, ma estremita' tigrate =)
L'icona sacra, che altro non e' che il mio avatar (che di sacro non ha niente, ha solo diabolicherie profane), e' un ritaglio di una immagine fatta eoni fa (la versione originale qui: http://bizzia.deviantart.com/art/True-love-is-to-die-for-6268400) quando lo zucchero e il miele erano alla base degli esseri in carbonio =)
L'interpretazione sessual-sociale e, aggiungerei anche, coiffeur-acconciante non l'avevo mai presa in considerazione, ma data questa inusitata visione proporro' l'icona al mio tatuatore di fiducia per il prossimo inchiostrar di pelle.
Sei un signore, lo so, sappilo, sappiatelo =)

1/12/2008 2:56 PM  
Blogger etherea` said...

Giusto cielo!
Accorsimi di URI troncato.. rimedio con questo http://tinyurl.com/ypkl3t giacche' tu non abbia a privarti di una cotal opera =P

1/12/2008 3:02 PM  

Posta un commento

<< Home